Mark Aspinall

La scultura,  tra mondi culturali ed  energie cosmiche

Mark Aspinall, scultore inglese che vive in Italia, ci offre, nel testo che segue, alcune riflessioni sulla sua creazione artistica, nella quale esplora differenze culturali e  forze cosmiche…

 

Riflessioni sull'arte

Riflettere  sul  mio lavoro  mi  rende  consapevole  del  fatto che i vari temi concorrono tra  loro e si  intrecciano  con   nuovi  stimoli   per  manifestare,   poi,   nuove espressioni  e  risoluzioni.  Quando  sono  arrivato  in Italia,  trovandomi  in  una  terra  straniera,  circondato da  una cultura diversa, sperimentavo che la comunicazione  vera    e    propria    (quell'interfaccia    tra l'ambiente  esterno  ed  il  mio  ambiente  interno  fatto di  memorie  e  di  tendenze)  che  normalmente  si  dà per scontata,  era sottoposta ad  un esame molto più intenso.  Ero  colpito  dal  fatto  che  alle  stesse  espressioni  o situazioni  venivano dati  valori  contrastanti  e significati   opposti,    legati    alla   soggettività    della cultura che li esprimeva.  Per esempio,  per noi  inglesi il  numero  " 13 "  è considerato  sfortunato,  mentre  in Italia  è  fortunato;   nel   mio  paese  un  gatto  nero  è simbolo   di   fortuna,   mentre   qui   è   un   simbolo   di sfortuna.   Così  è  diventato  spontaneo  trasferire  nel mio  lavoro  questo  interesse  verso  l'ambivalenza  di parole  e  situazioni. leggere tutto l'articolo

 

Glasstar

 

 

Apertura su Castello Carafa

Apertura su Castello Carafa

 

 

 

Icicles

 

 

Icicles

 

 

 

Icicles

 

 

 

Bookmark the permalink.

Comments are closed.